FARMACI. Liberalizzazione fascia C, Cittadinanzattiva: “Voltafaccia del Ministro”

"Strano sentire dal Ministro della Salute la negazione di quanto L’Unione aveva promesso nel programma elettorale, e cioè la liberalizzazione anche dei canali di vendita dei farmaci senza obbligo di prescrizione". Così Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva commenta il "voltafaccia" del Ministro nell’annunciare la contrarietà alla vendita dei medicinali nei supermercati. Il segretario generale aggiunge che la dichiarazione del ministro "rischia di apparire come una difesa di interessi di una categoria, piuttosto che l’avvio di un lavoro incentrato sulle reali esigenze dei cittadini, come quelle di poter cogliere gli aspetti positivi di una reale concorrenza di mercato. Vorremo anche noi – ha aggiunto la Petrangolini – che le farmacie fossero uno dei servizi per la salute dei cittadini, e ci siamo battuti per anni affinché questo avvenisse. Oggi sono in gran parte molto più simili a un normale negozio. E quindi, perché non vendere i farmaci anche fuori dal circuito delle farmacie stesse?".

 

Comments are closed.