FINANZIARIA. Esonero canone Rai, Adiconsum e UNC: pochissimi ne avranno diritto

Tanto fumo e poco arrosto. L’abolizione del pagamento del canone Rai per gli over 75 si rivela "una burletta" che interesserà solo pochi anziani a basso reddito e probabilmente non da quest’anno. E’ quanto commentano le associazioni dei consumatori nei confronti della norma della Finanziaria che prevede l’abolizione del pagamento del canone televisivo per chi ha più di 75 anni.

In un primo tempo Adiconsum aveva espresso soddisfazione nei confronti della norma ritenendola ispirata a principi di solidarietà. Ma a conti fatti solo 5mila over 75 avranno diritto all’esonero. Il provvedimento dà diritto infatti solo a coloro che hanno compiuto 75 anni; hanno un reddito complessivo proprio e cumulato al coniuge non superiore a € 516,46 (lordi) per 13 mensilità; non hanno conviventi oltre la moglie; e possiedono solo il televisore presente nella propria residenza.

Per l’Unione Nazionale Consumatori il provvedimento è "una burletta": il decreto con le modalità di applicazione deve ancora uscire e l’esenzione riguarda solo coloro che, insieme al coniuge, abbiamo un reddito minimo di poco più di 500 euro. E in pratica, considerato il tetto di minore incasso stabilito per la Rai, vi potranno accedere – calcola l’UNC – solo in 4716.

L’esenzione vale dal 2008 ma per indicare "le modalità applicative" dovrà prima uscire un decreto del Ministero dell’Economia che, commenta l’UNC, "di certo non uscirà entro il 31 gennaio, data entro la quale bisogna pagare il canone TV, quindi il 2008 se ne va in gloria. L’esenzione – prosegue l’associazione – riguarda poi soltanto gli anziani il cui reddito, sommato con quello del coniuge, non supera i 516,46 euro al mese per tredici mensilità: è proprio un reddito da fame, al limite della pensione sociale". Vi rientreranno solo in pochi, anche perché l’esenzione si applicherà fino a un tetto di minore incasso Rai pari a 500 mila euro. In pratica, commenta l’UNC, saranno solo 4716 gli anziani che potranno essere esentati dal pagamento del canone.

Comments are closed.