FISCO. Agenzia Entrate: ecco Unico 2009 Persone Fisiche con novità su bonus e Irap

Novità su detrazioni, bonus famiglia, Irap e interessi passivi nella versione definitiva di Unico 2009 Persone Fisiche. Il nuovo modello è infatti disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate: nel modello di dichiarazione unificata dei redditi, che interessa circa 11 milioni di contribuenti e fa riferimento al periodo d’imposta 2008, debuttano infatti le novità della manovra "anti-crisi" e della finanziaria 2009. Tra queste, nel Fascicolo 1, un posto di rilievo spetta al bonus straordinario previsto a sostegno delle famiglie a basso reddito, a favore dei cittadini residenti in Italia che nel 2008 hanno conseguito principalmente redditi di lavoro dipendente e di pensione. È quanto comunica l’Agenzia delle Entrate in una nota stampa, nella quale si precisa inoltre che fra le novità di rilievo c’è l’esclusione dell’Irap dalla dichiarazione unificata. Da quest’anno, infatti, il modello Irap dovrà essere presentato in forma indipendente direttamente alla Regione o alla Provincia autonoma dove si trova il domicilio fiscale del contribuente.

Queste le novità sul versante delle detrazioni:

  • riguardo i mutui, tema caldo, è stato innalzato a 4 mila euro il limite di detraibilità per gli interessi passivi;
  • sono state introdotte alcune detrazioni del 19% riconosciute per le spese di formazione e autoaggiornamento dei docenti, per gli studenti universitari fuori sede anche nel caso di spese sostenute per canoni relativi a contratti di ospitalità, per il riscatto della laurea dei familiari fiscalmente a carico e per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico;
  • sono, inoltre, confermate le detrazioni fiscali del 55% delle spese per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio e del 36% per le spese di ristrutturazione;
  • per i frigoriferi e i congelatori è prevista una detrazione del 20% in caso di sostituzione, che si applica anche all’acquisto di motori ad elevata efficienza e di variatori di velocità;
  • infine, la finanziaria 2009 ha riproposto la detrazione del 19% per le spese sostenute dai genitori per il pagamento delle rette degli asili nido.

Ulteriori novità sono inoltre previste per imprese e "contribuenti minimi".

Comments are closed.