FISCO. Agenzia Entrate, nuovo modello per adesione agevolata ai processi di constatazione

Processi verbali di constatazione, cambia il modello per l’adesione agevolata. L’Agenzia delle Entrate ha infatti approvato il nuovo modello che i contribuenti dovranno utilizzare per accettare integralmente le pretese dell’Amministrazione finanziaria, in cambio di una riduzione a un ottavo delle sanzioni previste. Il modello, informa una nota dell’Agenzia, si arricchisce di due nuove possibilità di opzione di definizione alla luce delle novità introdotte dall’articolo 27 del dl 185/2008 (decreto anticrisi) e dalla successiva conversione in legge.

Nello specifico, con il nuovo prospetto di comunicazione, che rende inutilizzabile il precedente a partire dal prossimo 5 settembre, il contribuente potrà aderire a tre diverse tipologie di definizione. La prima, già presente nel modello precedente, riguarda i processi verbali di constatazione consegnati in seguito a verifiche fiscali relative alle imposte sui redditi e all’Iva. Le altre due tipologie si riferiscono da un lato agli inviti al contraddittorio per le imposte dirette e l’Iva e, dall’altro, alle altre imposte indirette.

Comments are closed.