FISCO. Agenzia Entrate, via libera alle tecniche per trasmissione modelli del bonus famiglia

Bonus famiglia, via libera alle tecniche per la tramissione telematica dei modelli. L’agevolazione, introdotta dal decreto legge 185 del 2008, può essere richiesta dai cittadini residenti, lavoratori e pensionati, comprese le persone non autosufficienti, che facciano parte di una famiglia a basso reddito. E l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità operative da seguire per inviare in formato elettronico i dati contenuti nelle richieste del beneficio straordinario.

Le informazioni, informa l’Agenzia delle Entrate, viaggeranno attraverso tre distinti canali informativi, a seconda del soggetto interessato e del modello di richiesta utilizzato, che può essere indirizzato al sostituto d’imposta oppure direttamente all’Agenzia.

Nel dettaglio, le specifiche tecniche messe a punto dall’Agenzia verranno usate per trasmettere i dati sul bonus:

  • dai datori di lavoro e dagli enti pensionistici all’Agenzia, direttamente o tramite intermediario incaricato, con l’indicazione dell’importo eventualmente erogato;
  • dai contribuenti all’Agenzia, direttamente o tramite intermediario incaricato;
  • dagli intermediari incaricati ai sostituti d’imposta e agli enti che erogano la pensione.

Tecniche e provvedimento di approvazione sono disponibili sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate.

Comments are closed.