FISCO. Bonus famiglia, il 28 febbraio scade termine di presentazione domanda

Ancora 48 ore di tempo per presentare la domanda ed ottenere così il bonus famiglia riferito ai redditi del 2007. Se si fa richiesta in base ai redditi del 2008, i termini slittano ad aprile e maggio. Il bonus straordinario per famiglie, lavoratori pensionati e non autosufficienti è previsto dal decreto legge185/2008. Secondo le stime del Governo, i beneficiari della social card sono 1,3 milioni, quelli del bonus famiglia circa 8milioni.

Il bonus è una somma erogata una tantum (una sola volta) e varia da 200 a 1.000 euro a seconda della condizione di chi lo chiede. Se si fa richiesta in base ai redditi del 2007, viene versato dal datore di lavoro entro febbraio o, per i pensionati, dall’ente previdenziale entro marzo.

Il bonus spetta alle famiglie che nel 2007 o nel 2008 abbiano ottenuto un reddito entro i limiti di legge. Per calcolarlo, bisogna sommare il «reddito complessivo» del richiedente, del coniuge non separato – anche se non a carico – e degli altri familiari a carico. Un’avvertenza: occorre che tutti i redditi della famiglia siano da lavoro dipendente o assimilati (con la sola eccezione delle attività autonome non abituali del coniuge e degli altri familiari).

Il reddito-soglia dipende dal tipo di famiglia: 15mila euro per pensionati soli (bonus di 200 euro); 17mila per famiglie di due componenti (bonus di 300 euro) e tre componenti (450 euro); 20mila euro per famiglie di quattro componenti (bonus di 500 euro) e cinque componenti (600 euro); 22mila euro per famiglie oltre i cinque componenti (bonus di 1.000 euro) e 35mila euro per famiglie con figli portatori di handicap (bonus di 1.000 euro).

Per maggiori informazioni visita il sito www.governo.it

Comments are closed.