FISCO. Catania, commercialisti: focus su cartelle di pagamento e bollette pazze

"I cittadini e le imprese sono molto sensibili a tematiche calde come quelle legate al pagamento delle cartelle esattoriali, ai termini e alle procedure di impugnazione: è un preciso compito del commercialista seguire e supportare il cliente in questo percorso, indirizzandolo verso le scelte più opportune": con queste parole il presidente dell’Odcec Catania (Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili) Margherita Poselli ha aperto i lavori del convegno "Cartelle di pagamento e riscossione. Strategie difensive" che si è svolto a Catania. Focus dunque su cartelle pazze, difetti di notifica, vizi procedurali.

Due gli interventi chiave del convegno. Il primo è stato affidato al tributarista Carlo Ferrari che ha approfondito sul piano teorico e pratico i vizi della cartella di pagamento e i motivi di impugnazione, e nello specifico il caso dell’estinzione di una società e degli effetti in ambito tributario. A seguire l’avvocato Vincenzo Taranto, tributarista e presidente della Camera avvocati tributaristi di Catania, ha affrontato il tema della sospensione della riscossione, del blocco pagamenti della Pubblica Amministrazione, dei pignoramenti presso terzi e intimazioni di pagamento, analizzando, in chiave critica, le eventuali strategie difensive legate ai casi.

Comments are closed.