FISCO. Contenzioso, nel 2007 L’Agenzia delle Entrate vince di più

Contenziosi? Grandi passi avanti dell’Agenzia delle Entrate: "negli ultimi tre anni ha costantemente migliorato la percentuale di esiti favorevoli". Secondo l’analisi predisposta dalla Direzione Normativa e Contenzioso sull’andamento del contenzioso nel 2007 nel corso dell’anno sono state depositate dalle commissioni tributarie provinciali (primo grado) 177.190 sentenze nei giudizi in cui è parte l’Agenzia delle entrate, di cui il 42,32% favorevole agli uffici, l’8,63% parzialmente favorevole e il 27,61% favorevole ai contribuenti.

Il restante 21,43% delle liti si è estinto principalmente per effetto delle sanatorie degli anni scorsi. Sia le sentenze parzialmente favorevoli che i provvedimenti di estinzione determinati dall’adesione ai condoni hanno prodotto effetti positivi per l’erario e quindi non possono essere considerati sfavorevoli all’Agenzia ai fini dell’indice di soccombenza.

Se ci si sofferma sul contenzioso relativo ai soli atti emanati a seguito di attività di controllo, delle 63.003 sentenze emesse in primo grado, il 32,03% è risultato favorevole all’ufficio, il 30,33 ai contribuenti. Le sentenze parzialmente favorevoli sono state il 14,5%, mentre le pronunce di estinzione hanno riguardato il 23,14% dei processi. In forte calo invece le pronunce di estinzione del giudizio, passate dal 43,48% del 2005 al 23,14% del 2007 con un calo di circa 20 punti percentuali.

 

Comments are closed.