FISCO. Contribuenti.it: preavviso di fermo per 950 mila auto

Preavviso di fermo amministrativo per 950 mila autovetture attraverso 400 mila raccomandate. Per lo più, però, sono per multe ultradecennali prescritte e un terzo sono errate. È quanto afferma Contribuenti.it, Associazione Contribuenti Italiani, che "monitora costantemente Equitalia, la società per azioni a totale capitale pubblico che si occupa della riscossione del credito su tutto il territorio nazionale".

"Il preavviso di fermo amministrativo dell’auto – afferma Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it- di norma è la conseguenza di cartelle esattoriali non pagate. In sostanza se un cittadino non paga una multa o una tassa riceve una cartella esattoriale ed ha 60 giorni di tempo per pagare. Scaduto questo termine, Equitalia può mandare il preavviso di fermo amministrativo. In genere, lo invia a ridosso delle vacanze per invogliare gli evasori a pagare. Ma il più delle volte le cartelle sono pazze". Secondo le stime dello Sportello del Contribuente, infatti, la maggior parte dei fermi amministrativi dei concessionari è scattata per multe automobilistiche o debiti tributari ultradecennali, quindi prescritti, mentre il 33,8% dei casi analizzati è errato perché il contribuente è in regola con i pagamenti.

Comments are closed.