FISCO. Detassazione tredicesime, apertura del Governo. Confesercenti chiede “un atto di coraggio”

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi apre alla possibilità di detassare le tredicesime ma commenta che "i fondi sono scarsi". Sull’ipotesi si è espressa la Confesercenti, che chiede al governo "un atto di coraggio". "Quando ai primi di ottobre abbiamo lanciato la proposta di detassare le tredicesime ci sembrava di predicare nel deserto – commenta il presidente di Confesercenti Marco Venturi in una nota – Ora anche il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si rende conto che occorre un intervento immediato a sostegno di salari e pensioni e di conseguenza dei consumi, ma sostiene che ci sono poche risorse. Noi chiediamo al Governo un atto di coraggio: si trovino i soldi necessari per detassare le tredicesime sapendo che la posta in gioco è molto alta. Infatti con una gelata natalizia rischiamo di avere a fine anno un saldo negativo di oltre 40 mila pmi in meno e di bruciare oltre 100 mila posti di lavoro. E’ bene domandarsi allora se sia più drammatico fare i conti con qualche problema di bilancio o con migliaia di aziende chiuse e di nuovi disoccupati. Nei prossimi mesi serviranno nuove risorse? Bene si cominci con l’eliminare le province e tagliare gli sprechi.".

Comments are closed.