FISCO. Equitalia, con servizi web meno 11% di cartelle da annullare

I servizi web attivati da Equitalia hanno permesso una riscossione dei tributi più informatizzata: su circa 14 mila uffici di enti creditori in tutto il Paese, sono oltre 13 mila quelli che oggi sono allineati ai sistemi informativi di Equitalia grazie ai servizi web forniti gratuitamente dal Gruppo. È quanto afferma una nota, per la quale "lo scambio telematico dei dati ha ridotto gli errori da parte degli enti nella trasmissione delle informazioni agli agenti della riscossione, con la conseguenza che i provvedimenti di annullamento delle cartelle nel 2010 sono diminuiti dell’11%". Il progetto di informatizzazione enti ha permesso di ridurre l’uso di carta e ha consentito risparmi di costo per l’intero ciclo della riscossione pari a circa 850 mila euro.

Comments are closed.