FISCO. Il 5×1000 apre alle fondazioni

Anche le fondazioni avranno la possibilità di accedere al 5 per mille per gli anni 2007 e 2008. Lo fa sapere l’Agenzia delle Entrate che spiega che la legge n. 73 del 2010 di conversione del decreto incentivi ha ampliato le tipologie di enti del volontariato che possono accedere al beneficio. Per l’esercizio finanziario 2007 possono accedere le fondazioni riconosciute che operano nei settori tra cui l’assistenza sociale e socio-sanitaria, l’istruzione e la formazione, lo sport dilettantistico, la promozione della cultura e dell’arte (individuati nell’articolo 10 del decreto legislativo n. 460 del 1997). Per l’esercizio finanziario 2008, invece, l’estensione si applica alle fondazioni attive negli stessi settori, che operano senza fini di lucro e in via esclusiva o prevalente.

Le fondazioni che rientrano in questa tipologia devono trasmettere entro il 30 giugno 2010 la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà tramite raccomandata con ricevuta di ritorno alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito territoriale hanno la propria sede legale. Inoltre, alla stessa occorre allegare, sempre a pena di decadenza, il documento di riconoscimento del legale rappresentante dell’ente che sottoscrive la dichiarazione. La dichiarazione deve essere redatta su modello conforme a quello disponibile sul sito dell’Agenzia.

Comments are closed.