FISCO. MC Roma: attivo sportello per chiedere rimborso Iva pagata su tariffa rifiuti

Chiedere il rimborso dell’Iva pagata sulla tassa rifiuti si può. E per assistere i consumatori che intendano associarsi nelle richieste di rimborso e nella presentazione di eventuali ricorsi nel caso di rifiuto da parte dell’azienda è attivo il Movimento Consumatori di Roma (Sportello di via Campanella, 41). "La Corte Costituzionale, infatti, con sentenza n. 238/09 – spiega l’associazione – ha dichiarato la illegittimità dell’applicazione dell’IVA al 10% sulle bollette relative al corrispettivo che i cittadini devono pagare per la raccolta e smaltimento dei rifiuti, sul presupposto che, nonostante la denominazione, la tariffa di igiene ambientale introdotta dal c.d. decreto Ronchi riveste la stessa natura della vecchia Tassa per lo smaltimento dei rifiuti urbani (TARSU)".

I cittadini potranno chiedere il rimborso dell’Iva pagata, verificando di avere le ricevute o i bollettini di pagamento della tariffa; che gli importi siano stati caricati del 10% per l’Iva; che non siano passati più di dieci anni dal pagamento.

Comments are closed.