FORMAZIONE. Al via corso universitario su alimentazione e sport

I successi di un campione iniziano a tavola. Per comprendere l’interdipendenza fra cibo e prestazione sportiva, l’Ateneo di Bologna e l’Università di Rimini hanno realizzato un corso di Alta Formazione. Destinatari del progetto (in svolgimento nei mesi di giugno e luglio) sono medici, farmacisti, nutrizionisti, operatori del fitness, giornalisti sportivi e altri soggetti coinvolti a vario titolo dalla materia trattata. Gli interessati devono presentare la domanda di partecipazione entro l’8 maggio prossimo.

Scelta della dieta appropriata, apporto nutrizionale e fabbisogno energetico, utilizzo di eventuali integratori alimentari. Diverse sono le problematiche da valutare per chi esercita attività sportiva a livello agonistico o amatoriale. E tali argomenti saranno ampiamente analizzati durante i due mesi di corso dai docenti esperti in vari settori scientifici. Durante le lezioni si parlerà, tra l’altro, del ruolo del cibo sul lavoro dei muscoli, dell’azione protettiva-preventiva di alcuni alimenti sui processi ossidativi connessi all’attività fisica, dell’utilizzo di sostanze (lecite) capaci di ottimizzare le prestazioni degli atleti. E, naturalmente, si affronterà il fenomeno del doping da parte di professionisti e non.

Il corso, della durata di 31 giorni, avrà inizio nel giugno prossimo, con un costo di iscrizione di 500 euro. Possono aderire: medici, farmacisti, nutrizionisti, dietisti, istruttori di attività sportive, erboristi, esperti del controllo qualità, operatori del wellness e del fitness di palestre, centri sportivi, aree benessere, a tutti coloro che praticano a livelli agonistici e non attività sportiva, operatori del settore alimentare anche biologico, dirigenti di società ed organizzazioni sportive, giornalisti sportivi.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando (pdf) clicca su qui.

Comments are closed.