FORMAZIONE. Maturità 2007: in aumento il numero dei bocciati. Le donne sempre più brave dei maschi

Gli studenti che non hanno superato l’Esame di Stato quest’anno sono il 6,6% degli scrutinati, il doppio di quelli dell’anno scorso (3,3%). Il numero di studenti con una votazione superiore a 90 è sceso dal 20 al 17%. In particolare quelli con 100 sono diminuiti dal 9,7 al 7,5%. Specularmente è aumentata la percentuale di studenti con votazione compresa fra 61 e 80: è passata da 51,6% al 54,6%. Sono i dati resi noti questa mattina dal ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni.

I 100 e lode sono stati lo 0,7%: il 33,1% proviene dal liceo scientifico, il 25,1% dal liceo classico, il 23,5% dagli istituti tecnici. Le ragazze hanno voti più alti dei loro coetanei: nel caso dei 60, le ragazze sono il 9,1% contro il 15,9% dei ragazzi ; nel caso delle votazioni tra i 61 e i 70, le ragazze sono il 25,9% contro il 34,4% dei ragazzi. I risultati delle ragazze crescono a partire dalle votazioni 71-80 fino alle votazioni massime ed eccellenti: sono il 25,4% contro il 23,9% tra i 71 e gli 80; il 18,4% contro il 13,1% tra gli 81 e i 90 ; l’11,9% contro il 7,2% tra i 91 e i 99. Sono, infine, l’8,6% contro il 4,8% nei 100 ; e lo 0,8% contro lo 0,6% nelle lodi.

I candidati privatisti sono diminuiti del 20% mentre i diplomati nelle scuole statali e paritarie è diminuita: se, ad esempio, lo scorso anno, nei licei classici i diplomati erano il 99% sia nelle statali che nelle paritarie; quest’anno i diplomati nei licei classici statali sono stati il 97% e in quelli paritari il 91,5% con un divario pari a 5,5 punti.

 

 

 

Comments are closed.