FORMAZIONE. Toscana, al via Master in diritti umani

Parte a metà novembre la quinta edizione del Master in Diritti Umani e Azione Umanitaria dell’Università di Siena. Un’opportunità di valore per prepararsi al lavoro di operatori internazionali nelle missioni all’estero delle Nazioni Unite e delle organizzazioni umanitarie internazionali. Il corso è stato inoltre selezionato dall’Ue per divenire Master europeo e accedere ai finanziamenti comunitari.

Si tratta di "un’importante occasione – spiega il vicepresidente Federico Gelli – anche per consolidare e sviluppare ulteriormente i rapporti di collaborazione avviati con la Regione Toscana. Non è un caso che questa iniziativa si incardini in una regione come la nostra, che da sempre si è distinta come una finestra aperta sul mondo, un ponte fra culture, una riserva inesauribile di solidarietà. Un impegno che ha sempre visto protagoniste le nostre istituzioni e le nostre associazioni, ma che può sempre di più diventare possibilità di lavoro e di investimento professionale per tanti giovani".

Marcello Flores, direttore del corso universitario – sottolinea la "forte interdisciplinarietà in grado di favorire una formazione in cui diritto e storia, antropologia e relazioni internazionali, economia e management si intrecciano con corsi maggiormente specializzati sulla risoluzione dei conflitti, sulle organizzazioni internazionali e il loro ruolo, sulle campagne umanitarie, sulla mediazione e i rapporti interculturali, su i crimini di guerra e contro l’umanità dell’epoca della globalizzazione, sul ruolo dell’information technology nei diritti umani e nell’azione umanitaria, sul monitoraggio dei diritti umani, sul terrorismo e la sicurezza, sulla progettazione e valutazione degli interventi umanitari. Tutto questo con un livello sempre maggiore di integrazione e scambio di docenti e studenti con le università di Kingston (Londra), Francoforte, Varsavia e gli istituti di ricerca di Copenaghen e Stoccolma".

Le iscrizioni saranno aperte fino a metà ottobre. Gli studenti avranno la possibilità di partecipare anche ad alcuni dei progetti avviati e sostenuti dalla Regione Toscana in diverse realtà internazionali.

Comments are closed.