FORUM P.A. Contraffazione, Falstaff: progetto Agenzia Dogane per contrastare il fenomeno

Falstaff, Fully Automated Logical System to Against Forgery & Froud. Così si chiama il progetto di lotta alla contraffazione elaborato dall’Agenzia delle Dogane e presentato questa mattina al Forum P.A. La contraffazione, il lato oscuro del mercato della globalizzazione, è un fenomeno in costante crescita che rappresenta il 7-10% del commercio mondiale e che colpisce tutti i settori produttivi.

Falstaff si propone di raccogliere, valutare, collegare e ridiffondere tutte le informazioni: si concretizza nella costituzione di una banca dati multimediale dei prodotti autentici inserita nel sistema AIDA (Automazione Integrata Dogane e Accise) dell’Agenzia. La banca dati alimentata dagli stessi titolari del diritto, consente, ma non solo, di confrontare le caratteristiche dei prodotti sospettati di contraffazione con le caratteristiche dei prodotti originali. In sintesi, ogni azienda che richieda un intervento di tutela di un proprio prodotto genera, nella banca dati, una scheda in cui possono essere registrate per ogni prodotto tutte le informazioni di carattere tecnico che lo contraddistinguono. I funzionari doganali hanno così a disposizione, in tempo reale, tutti gli elementi per espletare la funzione di controllo dei prodotti.

Al convegno è intervenuta anche Daniela Primicerio, Direttore Generale per l’armonizzazione del mercato e della tutela dei consumatori presso il Ministero delle Attività Produttive, che ha ricordato come le associazioni dei consumatori hanno imparato a "fare rete" su questo ed altri problemi: il presidente del Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti ha menzionato a titolo esemplificativo la collaborazione con la Guardia di Finanza che permette di fare fronte ad uno dei principali problemi connessi alla contraffazione, quello relativo alla sicurezza dei prodotti immessi sul mercato.

 

Comments are closed.