FORUM P.A. Premio “Regionando ’07”: ecco i vincitori

Quest’anno alla nona edizione del Premio "Regionando ’07", che punta a promuovere le buone pratiche delle Regioni che testimoniano un impegno concreto per l’attuazione del Protocollo di Kyoto, sono stati presentati 41 progetti. Quattro le sezioni in concorso: energie rinnovabili; risparmio energetico; traffico e mobilità; rifiuti e altri inquinanti.

Il vincitore della categoria energie rinnovabili è la Regione Autonoma della Sardegna e Sardegna Ricerche, con il progetto "Centro di competenza sulle fonti di energia rinnovabile", che ha realizzato un apposito centro di competenza per individuare Fonti di Energia Rinnovabile (FER), in un sistema integrato a supporto di uno sviluppo innovativo e competitivo del territorio stesso.

Nella sezione dedicata al risparmio energetico, la Regione Puglia è stata premiata con il progetto EnergETICAmente-I modelli concettuali sociali e la cittadinanza attiva per il risparmio energetico;una intensa campagna di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza nei confronti del risparmio energetico nell’ambito delle attività pianificate in sede ONU con riferimento alla Decade dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS) e promossa in Italia dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Memorario Toscana è il titolo del progetto con cui la Regione Toscana è stata premiata per la categoria traffico e mobilità. Un’iniziativa che ha visto la riorganizzazione del servizio ferroviario di competenza regionale, su tutte le tratte della rete, con potenziamento del servizio ed introduzione di un orario cadenzato e mnemonico, coordinato con le altre modalità di trasporto pubblico.

La Regione Piemonte con il Progetto detersivi self-service nella grande distribuzione organizzata è la vincitrice della sezione dedicata ai rifiuti e altri inquinanti. La Regione ha messo a punto un’iniziativa concertata con la Grande Distribuzione Organizzata e le aziende produttrici per distribuire detergenti sfusi, in tutti i punti vendita presenti sul territorio regionale. La diffusione del progetto porterà alla riduzione della produzione di rifiuti da imballaggio, su tutta l’area della stessa regione, oltre a una capillare sensibilizzazione della cittadinanza verso consumi sostenibili.

Comments are closed.