FORUM P.A. Presentata Direttiva per le carriere femminili nella pubblica amministrazione

Ha l’obiettivo di promuovere e diffondere la piena attuazione delle normative esistenti in tema di parità e valorizzazione delle differenze nelle politiche del personale e di aumentare la presenza delle donne in posizioni dirigenziali. Si tratta della Direttiva per le carriere femminili nelle amministrazioni pubbliche presentata oggi al Forum PA da Beatrice Magnolfi, sottosegretario di Stato del Ministero per le Riforme e l’Innovazione: "Siamo qui per presentare la ‘Direttiva sulle misure per attuare pari opportunità nelle amministrazioni pubbliche’, firmata ieri dai Ministri Nicolais e Pollastrini, dedicata alla carriera delle donne nell’amministrazione pubblica".

I dati disponibili, ha rilevato Magnolfi, "mettono in evidenza una forte presenza femminile (il 54% dei dipendenti pubblici è costituito da donne), ma al tempo stesso delle diversità di trattamento, rispetto agli uomini, che in certi casi si configurano come delle vere e proprie discriminazioni non giustificabili". Se si sale ad alti livelli dirigenziali la componente femminile infatti diminuisce. Magnolfi ha però precisato che la presenza femminile sta iniziando a guadagnare punti in settori che fino a poco tempo fa erano preclusi, come Esteri, Ambasciate e Forze Armate. "Nell’Amministrazione Pubblica Centrale, le donne rappresentano solo il 35% dei dirigenti di seconda fascia, mentre il 20% è costituito da donne dirigenti di prima fascia – ha detto – Tutto questo avviene malgrado un elevato tasso di scolarizzazione delle donne: fra i detentori di un diploma o di una laurea, più del 60% è costituito da donne. Il problema è che molto spesso non vengono applicate le leggi sulle pari opportunità, come la normativa che riserva un terzo dei posti alle donne nelle commissioni di valutazione e di concorso".

Comments are closed.