FORUM P.A. Servizi pubblici locali, Adiconsum: “Non seguitiamo la politica del carciofo”

La riforma dei servizi pubblici locali è necessaria. Ma "a me sembra che questo ddl sia un ddl a carciofo: giorno dopo giorno si toglie una foglia". È questa la metafora utilizzata da Fabio Picciolini, segretario generale Adiconsum, nel dibattito su "La riforma dei servizi pubblici locali" che si è svolto oggi a Roma nel corso del Forum PA. "Credo che il cittadino debba avere qualità del servizio offerto e un costo il più possibile contenuto per quel servizio – continua Picciolini – Sono convinto che avere concorrenza sia presupposto per un altro passaggio: la garanzia della fruizione universale e accessibile. Non seguitiamo la politica del carciofo: non vorrei che domani quando il ddl arriverà in aula gli emendamenti non siano solo dell’opposizione ma anche della stessa maggioranza. La Carta dei Servizi non è assolutamente sufficiente per tutelare il cittadino consumatore. Non ho mai visto un tavolo in cui siano presenti rappresentanti delle aziende, rappresentanti dei lavoratori e rappresentanti del cittadino. Il contratto di servizio lo devono discutere solo ente locale e impresa? Le rappresentanze dei cittadini devono essere presenti".

In relazione al disegno di legge, nel corso del convegno – che ha visto la partecipazione di Carlo Deodato, Capo ufficio legislativo, Dipartimento affari regionali e autonomie locali e di Francesco Manna, Responsabile nazionale enti locali del Prc – Picciolini ha poi commentato: "Questa è una legge delega: attenzione ai decreti delegati. Primo, a quando saranno fatti. Credo che chi ha esperienza ministeriale sappia che i tempi sono un optional. Secondo, i contenuti. Attenzione, basta una virgola perché il decreto delegato non rispetti lo spirito di quello che si voleva raggiungere. Ultimo aspetto: i tempi. Il 2011 credo sia una data importante. C’è un problema: il 2011 è anno di elezioni. Questo potrebbe essere un motivo, positivo o negativo, di far slittare in avanti, ma io mi auguro indietro, il termine. Con questo ddl si fa fare un grande passo in avanti ai nostri enti locali e bloccare questo passaggio sarebbe grave".

Comments are closed.