FORUM P.A. iPOST Card: i vantaggi per i pensionati

Ricevere direttamente la pensione sulla carta, prelevare il contante sul circuito Bancomat e Postamat ed effettuare pagamenti sul circuito Maestro. Ecco alcuni degli obiettivi della iPOST Card presentata questa mattina al Forum PA dall’Istituto Postelegrafonici che gestisce le forme obbligatorie di previdenza ed assistenza per il personale dipendente del Gruppo poste Italiane. La Card ha l’obiettivo di migliorare la gamma e la qualità dei servizi già erogati nonché garantire la sicurezza del servizio di erogazione della pensione.

Le principali funzionalità:
– ricarica periodica automatica mediante gli accrediti del trattamento pensionistico;
– funzioni dispositive ed informative presso tutti gli Uffici Postali costituite da: prelievo di contante; pagamenti; saldo e lista movimenti tramite presentazione del documento di registrazione;
– funzioni dispositive presso tutti gli sportelli BancoMat (ATM) costituite da: prelevamenti di contanti; ricariche e pagamenti; saldo e lista movimenti.

"Oggi i pensionati sono circa 128mila. – ha detto Giovanni Ialongo, commissario straordinario Ipos – Le modalità di pagamento sono: 40mila accredito si c/c postale; 32mila accredito su c/c bancario, 56mila in contanti allo sportello. Oggi con iPOST CArd, la carta di prelievo e di pagamento, abbiamo raggiunto la più evoluta modalità di pagamento garantendo la sicurezza del pensionato. Per i pensionati la quota di attivazione e di ricarica, sia con accredito pensionistico o di contanti presso l’ufficio postale è gratuita. Sono altresì gratuiti i prelievi e i pagamenti presso l’ufficio postale e gli sportelli bancomat di Poste nonchè il blocco della carta e l’assicurazione."

Comments are closed.