FORUM PA. Dal Telefono Azzurro la guida “Come proteggere i bambini e gli adolescenti dall’abuso”

Cos’è l’abuso sessuale all’infanzia? È "normale" che un bambino metta in atto dei atteggiamenti di tipo sessuale? Quali comportamenti sono "normali" e quali no? A queste e ad altre domande si vuole dare una risposta nel quaderno "Come proteggere i bambini e gli adolescenti dall’abuso" presentato oggi da Telefono Azzurro nel corso del Forum PA a Roma. La guida è diffusa con la collaborazione di Lega autonomie, associazione di comuni, province, regioni, comunità montane.

Il quaderno si rivolge a genitori, insegnanti e a tutti coloro chiamati ad ascoltare i bambini. "Spesso – ha spiegato Ernesto Caffo, presidente dell’associazione – i segnali di disagio non si collegano direttamente a situazioni di abuso. Accade sovente che un ragazzo si rivolga al proprio insegnante per comunicare un problema che vive in casa".

Nella guida non solo informazioni e indicazioni utili a conoscere meglio il fenomeno dell’abuso nell’infanzia," ma anche – si legge nel quaderno stesso – un incoraggiamento a costruire con i bambini e gli adolescenti una relazione di fiducia reciproca, ricercando il tempo necessario ed il modo adeguato per ascoltarli".

Il fenomeno non è di semplice definizione ma una sua dimensione può venire dai dati del Centro Nazionale di ascolto di Telefono Azzurro: nel 2007 circa 3500 casi gestiti e 923 segnalazioni gestite di bambini e adolescenti vittime di abuso. Tantissime le forme di abuso: se ne contano 1155. Si tratta soprattutto di soprusi di tipo psicologico (34,5%) e fisico (32,5%). Oltre il 12% dei casi si riferiscono ad abusi sessuali. Altri dati provengono dall’attività del 114, il servizio emergenza infanzia affidato all’associazione dal ministero delle Comunicazioni, per la Solidarietà Sociale e dal Dipartimento Politiche per la famiglia e quello per le Pari Opportunità. Dal 1° gennaio 2006 a fine 2007 il servizio ha gestito 3168 casi per una media mensile di 132 casi. Anche in questo caso le problematiche principali riguardano l’abuso fisico (39,2%) e psicologico (28,6%).

La guida può essere scaricata sul sito del Telefono Azzurro. Per la sua diffusione da segnalare il ruolo della Lega autonomie: "Con questa iniziativa – ha detto Oriano Giovanelli, presidente della Lega – ci è stata offerta l’opportunità di aprire una finestra sul mondo dei bambini. La violenza nei confronti dell’infanzia è un grande rischio per le famiglie. Ogni strumento che aiuti Telefono Azzurro a pubblicizzare i suoi strumenti di aiuto per noi è un elemento importante".

PDF: quaderno "Come proteggere i bambini e gli adolescenti dall’abuso"

Comments are closed.