Forum P.A.: Mit, valorizzare il patrimonio artistico e culturale

 

"Occorre sia un’aggregazione di forze che attraversi il mondo culturale, sia l’individuazione di codici di regolamentazione che consentano di creare una forza univoca e non subire il mercato estero". E’ questo l’intento dei Patti di Sanremo, evidenziato da Paolo Vigevano, consigliere e Capo della Segreteria del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie nel corso del convegno sui contenuti digitali tra proprietà intellettuale e libertà di diffusione, oggi al Forum della Pubblica amministrazione.

"Mentre il mondo della comunicazione e della cultura si è accapigliato per dirimere la questione del diritto di autore- ha spiegato Vigevano – nel resto del mondo si sono attivati con procedure snelle, alle quali siamo obbligati ad aderire per non essere tagliati fuori dal mercato. L’obiettivo resta quello di valorizzare il patrimonio artistico culturale italiano e sviluppare l’industria dei contenuti, attualmente in posizione di retroguardia rispetto al resto dell’Unione europeo".

 

Vigevano ha poi richiamato l’attenzione proprio sulle linee guida per l’adozione di codici di condotta e azioni per la diffusione dei contenuti, come base per le azioni da intraprendere e ha parlato dei percorsi attivati dal Ministero dei Beni Culturali sui monumenti nazionali, visitati da un numero di persone maggiore di quello che visita direttamente i siti museali.

Esempio di una efficace valorizzazione del patrimonio locale sul Web il Comune di Lucca, che recentemente ha attivato online un percorso per la digitalizzazione dei manoscritti di Giacomo Puccini e si propone di creare analogo percorso per Luigi Beccherini. Inoltre, il Comune di Lucca ha ultimato un database contenente l’archivio della storia nazionale del fumetto e, come precisato dal Sindaco Pietro Fazzi, intende aprire una tv digitale per facilitare il rapporto tra l’amministrazione e i cittadini.

 

In conclusione sono stati esposti da Roberto Falavolti, Amministratore Delegato di Innovazione Italia il ‘Progetto Scuola’ e il programma ‘Scegli Italia’ per l’organizzazione e la divulgazione in rete del settore turistico.

Comments are closed.