GIUSTIZIA. Aiuti di Stato, Italia deferita alla Corte UE per le tariffe agevolate ad Alcoa

La Commissione europea ha deferito l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione europea per il mancato rispetto di una decisione della Commissione del 19 novembre 2009 che stabiliva che Alcoa Trasformazioni aveva beneficiato di aiuti di Stato illegali e ne ordinava la restituzione alle autorità italiane. Secondo la Commissione gli aiuti concessi ad Alcoa sotto forma di tariffe elettriche agevolate per le sue 2 fonderie di alluminio, in Sardegna e Veneto, conferivano all’azienda un vantaggio indebito sui suoi concorrenti. L’Italia, però, fin’ora l’Italia non ha recuperato gli aiuti da Alcoa. "Per compensare la distorsione della concorrenza causata da aiuti di Stato illegali, è fondamentale che l’aiuto venga recuperato dai beneficiari senza indugio", ha dichiarato Joaquín Almunia, Vicepresidente della Commissione responsabile della politica di concorrenza.

Comments are closed.