GIUSTIZIA. Cassazione: il pm non può prendere tempo sulla custodia cautelare

Le Sezioni unite penali della Corte di cassazione hanno respinto il ricorso di un imputato sottoposto a custodia cautelare che aveva fatto richiesta di scarcerazione lamentando che il rinvio a giudizio era stato disposto dopo oltre un anno dall’inizio della misura adottata in ordine a un altro reato. Secondo la Corte il pubblico ministero non può prendere tempo sulla custodia allungandola a sua scelta. La contestazione – spiega una nota – a catena non opera nel caso in cui l’imputato ha commesso reati diversi per i quali attende la decisione di fronte giudici diversi.

Comments are closed.