GIUSTIZIA. Conciliazione: il Movimento Consumatori lancia “Aequa”

Sono operativi tre sportelli di informazione e consulenza a Roma, Torino e Venezia presso i quali i consumatori possono avere assistenza gratuita per la gestione dei reclami. Ed è attivo un numero verde che risponde alle richieste dei cittadini. Il Movimento Consumatori lancia il progetto "Aequa, rete di informazione sulla conciliazione", iniziativa che ha ottenuto il finanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico e di Unioncamere e nasce con l’obiettivo di diffondere gli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie (Alternative Dispute Resolution, ADR) perché informali, rapidi, economici e meno traumatici della maggior parte delle procedure giudiziarie.

Secondo dati dell’Istat e del ministero della Giustizia, 5 italiani su 100 hanno un giudizio civile in corso. In base alle stime ministeriali, il tempo necessario per la soddisfazione dei diritti per via giudiziale ha una durata media di 4 anni e l’eventuale grado di appello si esaurirebbe in altri due anni e mezzo: un totale, per i due gradi di merito, di poco meno di sette anni. Senza contare il costo del procedimento giudiziale. Tutto questo a fronte di una soluzione che potrebbe essere gestita nella procedura conciliativa.

Sono dunque operativi tre sportelli di informazione e di consulenza a Torino, Venezia e Roma con l’obiettivo di diffondere diverse forme e strumenti di soluzione, in particolare le procedure avviate presso le Camere di Commercio, i protocolli nazionali di conciliazione sottoscritti dalle Associazioni dei consumatori e le imprese operanti nel settore dei servizi, l’informazione sulle pratiche conciliative ed arbitrali formalizzate e attive sul territorio. I consumatori riceveranno assistenza gratuita per la gestione dei reclami. E’ attivo, inoltre, il numero verde del Movimento Consumatori 800.774.770 che risponde alle domande dei consumatori dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.30.

"Questo progetto – spiega Lorenzo Miozzi, presidente del Movimento Consumatori – nasce dalla volontà di tutelare il consumatore promuovendo le procedure di risoluzione alternativa delle controversie, procedure in cui sono le parti stesse a fissare le regole ed i tempi che governeranno la negoziazione dei rispettivi interessi. Siamo convinti che sostenere attivamente le procedure stragiudiziali, rappresenti non solo un mezzo per favorire la riduzione del contenzioso, ma anche e soprattutto uno strumento di allargamento dell’area di tutela offerta ai diritti dei cittadini".

Comments are closed.