GIUSTIZIA. Corte europea, statistiche 2008: diminuisce durata procedimenti e aumenta contenzioso

Per la Corte di giustizia europea diminuisce la durata dei procedimenti giudiziari, che raggiunge il livello più basso degli ultimi venti anni, mentre aumenta il contenzioso comunitario. Per il Tribunale di primo grado è record con un aumento del 52% delle cause risolte rispetto al 2007 ma con un aumento anche delle cause introdotte. Sono le statistiche giudiziarie 2008 rese note oggi dalla Corte di Giustizia Ue.

Il 2008 segna dunque una svolta sia per l’efficacia sia per il ritmo particolarmente sostenuto dell’attività giudiziaria della Corte di giustizia. Le statistiche giudiziarie per il 2008 evidenziano, da un lato, una rilevante diminuzione della durata dei procedimenti pregiudiziali rispetto agli anni precedenti e, dall’altro, una continua tendenza all’aumento del volume del contenzioso comunitario.

Per i rinvii pregiudiziali, la durata del procedimento è in media di 16,8 mesi, tre mesi in meno rispetto al 2006, con una media di trattamento dei procedimenti pregiudiziali che ha raggiunto il livello più basso da vent’anni. Per quanto riguarda i ricorsi diretti e le impugnazioni, la durata media di trattamento è stata rispettivamente di 16,9 mesi e 18,4 mesi (rispettivamente 18,2 mesi e 17,8 mesi nel 2007). La Corte ha concluso 567 cause nel 2008. Ad essa sono state sottoposte 592 cause nuove, cifra che supera le 580 cause introdotte nel 2007. Il numero di cause pendenti alla fine del 2008 è più o meno identico a quello degli anni precedenti. Il 2008 è anche il primo anno di applicazione del nuovo procedimento pregiudiziale d’urgenza. Sei le cause che l’hanno richiesto, tre quelle in cui è stato applicato e nelle quali le cause sono state concluse in circa due mesi.

Il Tribunale di primo grado ha concluso 605 cause nel corso del 2008, con un aumento del 52% rispetto al 2007, mentre il numero di udienze tenute nel 2008 è raddoppiato (341 rispetto a 172 nel 2007). La durata media del procedimento è invece diminuita: 24,5 mesi rispetto a 27,7 mesi nel 2007. Aumentano le cause introdotte che sono state 629 cause nel 2008, contro 522 nel 2007 e 432 nel 2006. La giacenza delle cause pendenti è leggermente aumentata: essa ammonta a 1178 cause contro le 1154 nel 2007.

Comments are closed.