GIUSTIZIA. Genova, firmato accordo per le controversie tra agenti immobiliari liguri e Assoutenti

Firmato questa mattina il protocollo d’intesa fra la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (Fiaip) Liguria e Assoutenti volto a fornire un servizio di conciliazione per le controversie in ambito immobiliare a tutela della trasparenza del mercato e delle procedure relative al settore. Obiettivo comune, dunque, lo snellimento e l’ottimizzazione dei tempi delle rispettive istanze in particolare per quanto riguarda il rapporto consumatore- agente immobiliare. E’ quanto conferma Furio Truzzi, Presidente Assoutenti Liguria: "Il mercato immobiliare è una realtà piuttosto complessa, nella quale nessuno può improvvisarsi agente immobiliare; c’è bisogno di maggiore serietà nel redigere contratti di vendita e affitto, anche per quanto riguarda il mercato degli affitti stagionali. Abbiamo intenzione di fornire un servizio di conciliazione dalla parte dei consumatori, che sia veloce (i tempi dovrebbero essere intorno ai 30 giorni), efficiente ed economico (i costi saranno molto contenuti)".

Il Presidente Ligure Fiaip, Guerino Pucci, illustra altri aspetti dell’intesa: "Le controversie saranno esaminate da una Commissione Paritetica con turnazione annuale del Presidente che sarà affiancata da una sottocommissione di esperti in materia che si occuperà, in tempi brevi, di raggiungere un tentativo di conciliazione studiato per il caso. Per adesso, il protocollo vale solo per la Liguria ma c’è l’intenzione di estenderlo a livello nazionale".

La soluzione della conciliazione, infatti, è ancora poco usata in Italia, mentre invece sarebbe una valida alternativa al sovraffollamento dei Tribunali che, spesso, "trascinano" questi casi per anni. La soluzione nazionale e le potenzialità del progetto sono argomento dell’intervento del Presidente nazionale Fiaip Franco Arosio: "Tengo a precisare che il nostro accordo è aperto anche alle altre associazioni dei consumatori e ai cittadini. Abbiamo rilevato che liti per gli affitti ma anche per le spese d’amministrazione sono frequentissime e spesso anche dovute ad episodi di cattiva comunicazione; c’è bisogno, dunque, di persone competenti che forniscano un servizio veloce ed economico. Ecco perchè sarebbe importante partire dal discorso della Liguria per allargarlo a livello nazionale".

 

Comments are closed.