GIUSTIZIA. Giovani Avvocati in piazza per dire no alla riforma forense

Sabato 28 novembre dalle ore 15.30 l’Unione dei Giovani Avvocati Italiani (UGAI) ha organizzato una manifestazione in Piazza Navona a Roma per esprimere il proprio dissenso allariforma forense. Si tratta infatti di una riforma favorevole alle gerarchie ordinistiche ma contro la base della classe forense, i consumatori ed il sistema produttivo italiano.

L’UGAI stima che saranno circa 50.000 gli avvocati cancellati dagli albi professionali a causa dell’ illiberale normativa sulla continuità professionale. Ciò comporterà che gli avvocati a rischio incardineranno cause, anche pretestuose, con gravissimo danno per il sistema giustizia e per i cittadini. Inoltre non è trascurabile il fatto che si assisterà ad un aumento delle tariffe a causa del diminuito numero di avvocati iscritti agli albi.

L’UGAI auspica la presenza alla manifestazione di tutte le associazioni dei consumatori perchè la controriforma forense mira a scaricare sui consumatori e sulla base degli avvocati i costi derivanti dalla necessità di dare ancora più poteri a quei carrozzoni burocratici chiamati "ordini professionali".

Comments are closed.