GIUSTIZIA. Il Codacons domani porta in Tribunale i test fai da te contro l’influenza A

Il Codacons porta in Tribunale il test "fai da te" contro l’influenza A, reclamizzato nei giorni dell’allarme per il virus ma considerato inefficace dello stesso Ministero della Salute. Annuncia l’associazione: "Si apre domani 10 giugno dinanzi al Tribunale di Milano (ore 12, sez. VIII) la seconda class action promossa dal Codacons, la prima in Italia relativa a danni da prodotto. L’azione collettiva riguarda l’autotest contro l’influenza A, commercializzato in Italia nei giorni di forte allarme per il nuovo virus. All’epoca l’associazione denunciò la strumentalizzazione della cosiddetta influenza suina e l’enorme business costituito da alcuni prodotti ad essa collegati, tra cui rientrano i test fai da te".

L’associazione ha citato in giudizio a gennaio, davanti al Tribunale di Milano, la Voden Medical Instruments SpA, ideatrice e distributrice del test "Ego Test Flu", reclamizzato come test che permetterebbe la rilevazione fai da te della presenza dell’influenza A e B, compresa quella suina e aviaria. Una capacità smentita allora dal ministro della Salute Ferruccio Fazio, che aveva dichiarato alla stampa che "i test a casa non servono a niente, l’unica diagnosi affidabile è quella del medico". E smentita anche dai tecnici del Ministero, che spiegavano come il test avesse una scarsa sensibilità rispetto agli esami di tipo molecolare e dunque non era raccomandato, anche perché numerosi potevano essere i falsi negativi.

Commenta il Codacons: "La class action che si apre domani mira quindi a far ottenere a tutti coloro che hanno acquistato il test in questione (in Italia nel 2009 ne sono state distribuite 32.017 confezioni, per un fatturato pari a 204mila euro ) il rimborso di quanto pagato per un prodotto che gli esperti hanno definito inutile".

Comments are closed.