GIUSTIZIA. Multiproprietà, dal Tribunale di Verbania importante vittoria per Federcontribuenti

Importante vittoria di Federcontribuenti sul fronte dell’acquisto di multiproprietà. Due consumatori si sono rivolti a Federcontribuenti per avviare una causa contro la Media Weeks srl di Padova, che aveva fatto credere loro di aver acquistato un diritto di godimento di un immobile in un villaggio vacanze delle isole Baleari. Il 12 ottobre 2010 il Tribunale di Verbania ha emesso una sentenza che dà ragione a due consumatori creando un importante precedente per quelle centinaia di persone che si trovano in una situazione simile: vengono raggirati con la "favola" di aver acquistato una quota in multiproprietà di un’abitazione e si trovano anche ad aver acceso dei finanziamenti, spacciati come "comode rate", erogati da soggetti terzi rispetto alla parte venditrice e che in realtà sono stati fatti per acquistare "un oggetto indeterminato". Questo perché emerge chiaramente che i finanziamenti ottenuti per acquisto quote multiproprietà sono nulli.

"Sono anni – ha spiegato Marco Paccagnella, vicepresidente Federcontribuenti – che diciamo che i soggetti finanziati possono avere la restituzione delle somme versate ai soggetti finanziatori per il mutuo a loro concesso, a causa di vizi riguardanti il contratto d’acquisto della multiproprietà. L’indeterminatezza dell’oggetto, tipicamente riscontrato in questi casi, rende il contratto d’acquisto nullo e quindi nullo risulta essere anche il contratto di finanziamento collegato per ragioni di scopo. La nullità del contratto di finanziamento porta alla logica conseguenza dell’obbligo restitutorio delle prestazioni adempiute dalle parti, come ha dimostrato questa sentenza". "Questa sentenza – conclude Paccagnella – dimostra che i soggetti mutuatari hanno buonissime possibilità di ottenere quanto versato al soggetto finanziatore purché il loro diritto non sia estinto per intervenuta prescrizione decennale decorrente dalla data di conclusione del contratto finanziario".

 

Comments are closed.