GIUSTIZIA. Riforma forense, Federconsumatori condivide la protesta dei Giovani Avvocati

Federconsumatori, che da sempre si batte contro lobbies e corporativismi da parte degli ordini professionali, condivide i contenuti della protesta dei giovani avvocati che scenderanno in piazza domani 28 novembre 2009 contro la riforma dell’avvocatura. "Coerentemente con le posizioni che già abbiamo espresso nei giorni scorsi in merito a questa riforma, infatti – scrive Federconsumatori in una nota – ribadiamo che, con tale provvedimento, si tenta di smantellare tutti i progressi messi in atto finora grazie alle liberalizzazioni Bersani, reintroducendo minimi tariffari e nuove barriere all’ingresso nell’albo professionale".

"L’ennesimo dietrofront da parte del Governo che comporterebbe un duplice danno: per i consumatori, in termini di costi del servizio; per i giovani avvocati, che vedono allungarsi e complicarsi sempre più l’iter per raggiungere l’iscrizione all’albo". Federconsumatori, al fine di tutelare una piena concorrenza ed assicurare ai consumatori una effettiva facoltà di scelta nell’ambito dei servizi professionali, si opporrà in ogni sede affinché tale riforma non passi in via definitiva.

Comments are closed.