GIUSTIZIA. Roma, inaugurato il “Punto informativo sulla conciliazione” presso il Tribunale civile

ROMA – Inaugurato oggi, presso il Tribunale civile, il "Punto informativo sulla conciliazione", uno strumento a disposizione di tutti i cittadini. Qual è lo scopo di questo sportello? "Lo scopo di quest’iniziativa è essenzialmente la diffusione della cultura della conciliazione – ha risposto il Presidente del Tribunale di Roma Paolo De Fiore – vogliamo far crescere l’idea nella società civile che spesso rinunciare alla causa fa bene ad entrambe le parti; fare una transazione equa piuttosto che affrontare un procedimento giudiziario lungo, che può portare enormi costi in termini anche di ansie e preoccupazioni, conviene a tutti".

Dunque un cittadino prima di andare dall’avvocato può rivolgersi a questo sportello dove gli saranno date tutte le informazioni sullo strumento della conciliazione. De Fiore ha insistito su un fatto pratico, ma importante: attraverso una procedura conciliativa il creditore può ottenere una parte dell’intero che gli spetta, ma può ottenerlo subito, senza dover aspettare anni e affrontare i costi di una causa. E questo vale anche per chi deve pagare.

"La caratteristica di quest’iniziativa – ha detto De Fiore – è la sinergia tra un ente locale che è la Regione e che normalmente è vicino ai cittadini e un organismo come il Tribunale". Il Presidente De Fiore ha sottolineato che "lo sportello funzionerà soltanto come strumento di informazione sui vantaggi della conciliazione, sulle possibilità che gli utenti hanno di conciliare rivolgendosi agli organismi preposti, secondo le varie specializzazioni, il cui elenco è presso il Ministero della Giustizia. Quindi concretamente i funzionari dell’ufficio, che sono adeguatamente formati, avranno il compito di indirizzare gli utenti interessati alla conciliazione agli organismi preposti".

"Lo sportello avrà un bacino d’utenza vastissimo, visto che fa capo a tutto il Lazio. Il Tribunale civile di Roma vede migliaia di passaggi al giorno, soltanto l’edificio di Viale Giulio Cesare ne vede 10-11mila – ha specificato De Fiore che ha poi assicurato che ogni sei mesi è prevista una relazione per monitorare l’attività dell’ufficio e se ci sarà bisogno partiranno altre iniziative.

Comments are closed.