GIUSTIZIA. Tribunali a rischio blocco informatico, MDC: “Verso ingovernabilità del Paese”

Rischio paralisi per il sistema informatico degli uffici giudiziari. Non ci sono più i fondi per l’assistenza della gestione e manutenzione dei servizi informatici degli uffici giudiziari. Un taglio di 33 milioni di euro che non permetterà di onorare il contratto con le aziende che si occupano dell’assistenza e della manutenzione.

A lanciare l’allarme è Luigi Birritteri, capo del Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria del Ministero della giustizia, che sottolinea l’importanza del sistema informativo, dato che moltissimi programmi gestiscono sia i processi penali che i processi civili.

Il presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa, ha inviato oggi una lettera ai Ministri della giustizia e dell’economia, Angelino Alfano e Giulio Tremonti, nella quale chiede che venga assicurata la copertura delle spese per l’assistenza tecnica informatica a tribunali e procure ed esprime "preoccupazione" per la situazione che si é determinata a seguito del taglio delle risorse destinate a questo scopo. Alpa ricorda la centralità del processo telematico per restituire efficienza all’amministrazione giudiziaria.

Il Movimento Difesa del Cittadino commenta così la notizia: "La situazione della giustizia italiana si aggrava sempre di più. Il problema della mancata assistenza informatica nei tribunali rischia di far collassare un sistema già del tutto inadeguato per i cittadini che non sono tutelati nei loro diritti a causa di tempi lunghissimi delle cause civili che arrivano a 10 anni, per non parlare poi di quelle penali". "Questa politica di Tremonti di tagliare fondi a servizi essenziali come la giustizia – continua l’Associazione – dà l’impressione di una scelta calcolata per far precipitare il paese in una condizione di non governabilità. Chiediamo al Presidente della Repubblica, in qualità di capo del Consiglio superiore della magistratura, di intervenire autorevolmente per assicurare il corretto funzionamento di un servizio essenziale come la giustizia".

Comments are closed.