GIUSTIZIA. Verso la soppressione dei Difensori civici comunali

Tempi duri per la difesa civica comunale. Con la Finanziaria 2010 il Governo ha, infatti, deciso la loro soppressione al termine della naturale scadenza: "per motivi puramente economici, essa prescrive ai Comuni di procedere alla soppressione della figura del Difensore civico, con la possibilità di trasferire le funzioni al Difensore civico provinciale". "Ciò farà sorgere problemi di natura logistica e politica" ha spiegato l’avvocato Samuele Animali, Coordinamento Nazionale dei Difensori Civici. "Cosa accadrà se la scelta di un Comune di avvalersi di un Difensore civico sarà ostacolata da una Provincia?" ha aggiunto l’Avvocato sottolineando che le Province non sono obbligate a costituire la figura del Difensore civico provinciale.

Ad oggi sono già scaduti i mandati di diversi Difensori civici: "A Milano, ad esempio, il Difensore civico è stato istituito 6 anni fa : i primi 2 anni sono stati dedicati alla creazione di un ufficio, alla formazione del personale. Poi si è arrivati alla soppressione perdendo un know how importantissimo" ha affermato l’avvocato Animali che ha ricordato, infine, la risoluzione del Coordinamento nazionale dei difensori civici nella quale si auspica "che venga avviata una riflessione a tutti i livelli istituzionali sulla necessità di assicurare il diritto dei cittadini di rivolgersi al difensore civico; che la soppressione della difesa civica comunale venga nuovamente valutata nell’ambito della discussione sul nuovo Codice delle autonomie; che le Regioni, le Province, i Comuni ed i loro organismi rappresentativi assumano ogni più opportuna iniziativa al riguardo; che, in vigenza dell’attuale normativa, i medesimi Enti si impegnino per arrivare alla nomina del Difensore civico nelle Province che ne sono sprovviste, per agevolare la stipula di convenzioni tra Enti, per assicurare l’esercizio delle funzioni ad ogni livello anche attraverso uffici distaccati locali; che, nelle more dell’attivazione dei Difensori civici territoriali, possa essere garantita la continuità nell’esercizio delle funzioni di difesa civica comunale attraverso opportune proroghe e disposizioni transitorie".

Comments are closed.