GOVERNO. Approvata fiducia sul milleproroghe, ora passaggio alla Camera

Approvata la fiducia al milleproroghe, l’esame del ddl passa ora alla Camera dei deputati per la seconda lettura. Ieri infatti, con 160 voti favorevoli, 119 contrari e 3 astenuti, il Senato ha accordato la fiducia al Governo approvando il maxiemendamento interamente sostitutivo dell’articolo unico del ddl n. 1955 di conversione in legge del decreto-legge 30 dicembre 2009, n. 194, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative.

"Nel corso della seduta, alla luce del parere espresso sul maxiemendamento dalla Commissione bilancio, si è sviluppato un ampio dibattito che ha riguardato in particolare l’eventuale mancanza di copertura finanziaria, qualora venissero confermate le rateizzazioni stabilite da una precedente ordinanza di Protezione civile, delle norme relative alla proroga della sospensione degli adempimenti fiscali a carico dei cittadini colpiti dal terremoto in Abruzzo – informa la nota ufficiale del Senato – È stata inoltre annunciata un’interrogazione urgente per avere garanzia della sussistenza di un reale bilanciamento tra gli effetti finanziari di opposto segno prodotti da alcune delle norme inserite nell’emendamento. Il Governo ha assicurato che fornirà risposta a tale interrogazione ed ha accolto la richiesta di espungere dal testo le norme sui piani di rientro sanitario".

Comments are closed.