GOVERNO. CdM approva ddl su rafforzamento dell’agroalimentare

Oltre al decreto legge sulla sicurezza, il Consiglio dei Ministri di oggi ha approvato un disegno di legge sul rafforzamento della competitività nel settore agroalimentare. Su proposta del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Luca Zaia, è stato infatti approvato un ddl "che completa il pacchetto delle misure tese a rafforzare la competitività del settore agroalimentare – si legge nella nota ufficiale del Governo – con interventi finalizzati principalmente al contrasto delle frodi nel settore, ad una migliore funzionalità delle società controllate, ad un efficace impiego delle risorse destinate. Tra l’altro il disegno di legge dispone una rafforzata tutela della competitività dei prodotti a denominazione protetta, incentiva la produzione di energia da biomasse, reca una nuova disciplina delle etichettature dei prodotti. Il testo ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni".

Fra le altre decisioni prese, il Consiglio ha accolto la richiesta della Regione Puglia di derogare al limite del venti per cento relativo al prelievo sulle giacenze di cassa, al fine di poter procedere al risanamento del deficit sanitario.

Sono stati inoltre prorogati due stati d’emergenza già dichiarati nella provincia di Caserta, al fine di proseguire gli interventi di contrasto al rischio connesso alla diffusione di brucellosi negli allevamenti di bufale, nonché nello stabilimento Ecolibarna, sito in Serravalle Scrivia (Alessandria) per la messa in sicurezza di rifiuti pericolosi.

Comments are closed.