GOVERNO. CdM, via libera al decreto legislativo sui lavori usuranti

Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto legislativo sui lavori usuranti, che dovrà passare ora all’esame del Parlamento, e due decreti legislativi che apportano modifiche al Codice dei beni culturali e del paesaggio. Il CdM ha inoltre approvato lo scioglimento dei consigli comunali di Marcianise e San Cipriano d’Aversa (Caserta), nonché dell’Azienda sanitaria provinciale n. 5 di Reggio Calabria, "per i quali sono state accertate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata". È quanto disposto dall’odierno Consiglio che si è riunito a Palazzo Chigi.

Su proposta del Presidente del Consiglio, Romano Prodi, e del Ministro del lavoro e della previdenza sociale, Cesare Damiano, il CdM – si legge nel comunicato del Governo – ha approvato uno schema di decreto legislativo che attua la delega conferita al Governo ad emanare norme conseguenti al Protocollo sul welfare del 23 luglio 2007, nella parte che disciplina il riconoscimento ad alcune categorie di lavoratori dipendenti, impegnati in lavori o attività particolarmente faticose e usuranti, il diritto a conseguire il pensionamento anticipato con requisiti differenti da quelli previsti per la generalità dei lavoratori dipendenti; sul testo verranno acquisiti i pareri della Conferenza unificata e delle Commissioni parlamentari.

Su proposta del Vicepresidente del Consiglio e Ministro per i beni e le attività culturali, Francesco Rutelli, sono stati approvati due decreti legislativi (in scadenza il 1° maggio) che apportano ulteriori modifiche al Codice dei beni culturali e del paesaggio, con riguardo ai due distinti settori. Il primo – continua la nota – interviene sulla circolazione delle cose di interesse storico e artistico, riconsidera la disciplina di tutela dei beni archivistici, definisce una più stringente salvaguardia del patrimonio culturale di proprietà di enti pubblici, di soggetti giuridici privati, di enti ecclesiastici civilmente riconosciuti. Il secondo innova in materia di nozione di paesaggio, pianificazione paesistica, regime delle autorizzazioni paesaggistiche. Sui due provvedimenti hanno espresso parere la Conferenza unificata e le Commissioni parlamentari.

Il Consiglio dei Ministri ha altresì approvato, previa relazione del Ministro dell’Interno Giuliano Amato, lo scioglimento dei consigli comunali di Marcianise e San Cipriano d’Aversa (Caserta), nonché dell’Azienda sanitaria provinciale n. 5 di Reggio Calabria, per i quali sono state accertate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata.

Al fine di fare fronte al massiccio afflusso di visitatori previsto, il Consiglio, su proposta del Vicepresidente Francesco Rutelli, ha dichiarato "grandi eventi" il Congresso eucaristico nazionale che si terrà nel settembre 2011 nella diocesi di Ancona-Osimo, nonché l’esposizione delle spoglie di San Pio da Pietrelcina nella chiesa di Santa Maria delle Grazie in San Giovanni Rotondo (Foggia), a partire dal 24 aprile 2008.

Il Consiglio ha inoltre confermato l’autorizzazione integrata ambientale, già decretata dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, delle centrali termoelettriche di Aprilia, Bertonico Lodigiano e Villa di Serio.

E’ stato altresì deliberato dal Consiglio il rilascio della valutazione di impatto ambientale positiva sul progetto di bilanciamento della capacità produttiva per lo stabilimento INEOS di Porto Marghera. Tale rilascio è stato integrato da prescrizioni e accompagnato dalla richiesta all’impresa di darne informativa al pubblico ai sensi dell’art. 6 della legge n. 349 del 1986.

Su proposta del Ministro degli affari esteri, Massimo D’Alema, è stata approvata l’istituzione di un’Ambasciata d’Italia a Pristina (Repubblica del Kosovo).

Comments are closed.