GOVERNO. Decreto incentivi, Consumatori: manovra insignificante

"La manovra economica decretata dal Governo che prevede incentivi per i settori cosiddetti in crisi è del tutto insignificante". Così Federconsumatori e Adusbef commentano il varo da parte del CdM del decreto incentivi. "Mettere in campo 300 milioni di Euro (di cui solo 200 subito) che, se anche fossero tutti utilizzati, coinvolgerebbero neanche l’1% delle famiglie italiane, è come buttare una goccia d’acqua per innaffiare un deserto" – dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti.

Secondo le Associazioni. "Ben altro s’ha da fare, e cioè una vera manovra di detassazione per le famiglie a reddito fisso almeno per 1200 Euro annui, che avrebbe il pregio, sostenendo un potere d’acquisto oramai ridotto ai minimi termini, di rilanciare la domanda di mercato e dare così una scossa all’economia. Inoltre, attraverso un intervento diretto sulla capacità di acquisto, tale operazione lascerebbe intatta la volontà di spesa delle famiglie relativamente a ciò che queste vogliono o hanno bisogno di acquistare".

"Il margine per avviare questa fondamentale misura di sostegno alle famiglie esiste, e, come abbiamo ribadito in diverse occasione – concludono Trefiletti e Lannutti – le risorse possono essere reperite con una seria di politica di contrasto all’evasione fiscale, piuttosto che incentivarla e portando la tassazione delle rendite a livelli europei, cioè almeno al 20%."

Comments are closed.