GOVERNO. Ecco i provvedimenti approvati dal CdM di oggi

Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi. I lavori sono iniziati con la presentazione, da parte del Ministro della difesa, Ignazio La Russa al Governo, di alcuni filmati realizzati in occasione delle celebrazioni del 4 novembre, novantesimo anniversario della firma dell’armistizio di Villa Giusti che pose fine alla prima guerra mondiale (4 novembre 1918), nonché giornata delle Forze armate e dell’Unità nazionale. I filmati faranno parte di una campagna di sensibilizzazione sulla azioni umanitarie svolte dalle Forze armate nel mondo, nonché sull’impegno civile a difesa della sicurezza e a fianco dei cittadini e verranno proiettati in televisione, negli stadi, nei circuiti cinematografici.

L’onorevole Carlo Giovanardi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio delegato tra l’altro al coordinamento delle politiche di contrasto alle tossicodipendenze, ha presentato al Consiglio, su invito del Presidente Berlusconi, una relazione sulle strategie di sensibilizzazione – contro gli effetti negativi dell’uso di sostanze psicoattive – messe a punto dal Governo. Le iniziative presentate dal Sottosegretario Giovanardi sono volte a perseguire, in un dialogo continuo e costruttivo con Regioni, con il servizio pubblico e con il privato sociale, un’incisiva politica di prevenzione, di strategie per l’individuazione precoce della tossicodipendenza giovanile, di valorizzazione delle cure e dei trattamenti più efficaci per un effettivo e pieno recupero delle persone tossicodipendenti.

Queste iniziative si coniugheranno ad un atteggiamento di grande rigore nei confronti delle attività illecite, della propaganda e dello smercio di tutte le sostanze stupefacenti, senza confondere, sotto il profilo sanzionatorio, la figura del consumatore con quella dello spacciatore di droga.

Sono stati poi approvati i seguenti provvedimenti:

su proposta del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio, Stefania Prestigiacomo:

  • un decreto-legge che fa parte del pacchetto di interventi predisposti dal Governo per superare definitivamente l’emergenza rifiuti dell’area campana. Vengono individuate, in particolare, forme di vigilanza sugli enti locali finalizzate ad assicurare l’osservanza della normativa in materia di rifiuti, prevedendo altresì strumenti sanzionatori (il possibile commissariamento) nei confronti dei comuni inadempienti. Si tratta di misure tese a: velocizzare la rimozione di rifiuti ingombranti o di cumuli di rifiuti; individuare, per la provincia di Caserta, interventi particolari per l’affidamento del servizio di raccolta di rifiuti; disciplinare la corresponsione di emolumenti al personale militare impegnato. Per l’intera area nazionale, poi, il decreto-legge inasprisce le sanzioni attualmente previste per alcune violazioni della normativa in materia di gestione dei rifiuti. E’ prevista poi una campagna informativa a mezzo radio o televisione per il corretto comportamento in materia di smaltimento di rifiuti e sulle sanzioni introdotte dal decreto. Ulteriori misure prevedono il potenziamento delle strutture di contrasto agli incendi e incentivi per la realizzazione di inceneritori;

su proposta del Ministro delle politiche agricole e forestali, Luca Zaia:

  • un decreto-legge per il rilancio della competitività del settore agroalimentare; le misure tendono a consentire agli operatori la corretta partecipazione alle dinamiche del mercato, nonché a predisporre interventi in materia di bioenergie e di finanziamento di investimenti. Tra i principali interventi: il sostegno all’esportazione di prodotti agroalimentari, l’assegnazione del contingente biodiesel defiscalizzato, disposizioni in favore degli enti irrigui tese a fare fronte a particolari criticità, misure per il finanziamento della pesca e dell’ acquicoltura;
  • uno schema di disegno di legge che completa il pacchetto delle misure tese a rafforzare la competitività del settore agroalimentare con interventi finalizzati principalmente al contrasto delle frodi nel settore, ad una migliore funzionalità delle società controllate, ad un efficace impiego delle risorse destinate. Tra l’altro il disegno di legge dispone una rafforzata tutela della competitività dei prodotti a denominazione protetta, incentiva la produzione di energia da biomasse, reca una nuova disciplina delle etichettature dei prodotti. Il testo verrà trasmesso alla Conferenza Stato-Regioni per il parere;

su proposta del Ministro degli affari esteri, Franco Frattini, e del Ministro della difesa, Ignazio La Russa:

  • un disegno di legge per la ratifica e l’esecuzione dei Protocolli di adesione al Trattato del Nord Atlantico della Repubblica di Croazia e della Repubblica di Albania;

su proposta del Ministro per le politiche europee, Andrea Ronchi, e del Ministro dell’economia e delle finanze, Giulio Tremonti:

  • un decreto legislativo, sul quale sono stati acquisiti i pareri prescritti, per il recepimento della direttiva 2006/46 in materia di conti annuali di taluni tipi di società, consolidati, annuali e consolidati delle banche, degli altri istituti finanziari e delle imprese di assicurazione;

su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli:

  • uno schema di decreto legislativo che modifica alcuni aspetti della normativa vigente in materia di liberalizzazione regolata dell’esercizio dell’attività di autotrasporto; le modifiche scaturiscono sia dall’impatto che tale disciplina ha avuto dal 2005 ad oggi, che da un proficuo confronto con le organizzazioni interessate e con gli operatori addetti ai controlli su strada nell’ambito della Consulta generale per l’autotrasporto. Il provvedimento verrà trasmesso alle Commissioni parlamentari per il parere prescritto.

Il Consiglio ha altresì dichiarato lo stato d’emergenza nella provincia di Cagliari, per il recente nubifragio, ed a Marina di Lesina (Foggia), per dissesti idrogeologici. Sono stati prorogati altri stati d’emergenza già dichiarati nei seguenti territori: Regione siciliana (bonifica dei suoli e tutela delle acque); province di Roma e Frosinone (inquinamento ambientale); province di Teramo ed Ascoli Piceno (eventi meteorologici); Marche, Liguria e Veneto (avversità atmosferiche).

Infine il Consiglio ha deliberato:

  • su proposta del Presidente del Consiglio, la nomina del generale di Corpo d’armata della Guardia di finanza, dottore Angelo FERRARO, a consigliere della Corte dei conti;
  • su proposta del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, Maurizio Sacconi, l’avvio della procedura per la nomina del dottore Antonio FINOCCHIARO a Presidente della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP), mentre in qualità di componente è stato confermato, per il medesimo Istituto, il ragioniere Eligio BONI.

 

Comments are closed.