GOVERNO. I provvedimenti adottati dal CdM di oggi

Il Consiglio dei Ministri che si è riunito oggi ha approvato, tra l’altro, i seguenti provvedimenti: un decreto legislativo, su proposta del Ministro della giustizia, Clemente Mastella, e del Ministro dell’economia e delle finanze, Padoa-Schioppa,che modifica e aggiorna la legge fallimentare (regio decreto n. 267 del 1942), in particolare in materia di fallimento, concordato preventivo e liquidazione coatta amministrativa; su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali, Linda Lanzillotta, uno schema di regolamento per l’organizzazione della Scuola superiore per la formazione e la specializzazione dei dirigenti della pubblica amministrazione locale e delle Scuole regionali ed interregionali, che ne razionalizza funzionamento e costi; sul provvedimento verranno acquisiti i pareri del Consiglio di Stato e della Conferenza Stato-città.

È stato inoltre completato l’esame, iniziato prima della pausa estiva, del disegno di legge proposto dai Ministri dell’economia e delle finanze, Tommaso Padoa-Schioppa, e dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Alfonso Pecoraro Scanio, per il conferimento al Governo della delega a istituire un sistema integrato di contabilità ambientale, da affiancare ai consueti strumenti contabili previsionali e consuntivi dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali, al fine di valutare in maniera trasparente le ricadute delle politiche nazionali sull’ambiente e sullo sviluppo sostenibile, come raccomandato fin dal 1992 dalla cosiddetta "Agenda 21" adottata a Rio de Janeiro. Il disegno di legge risponde, quindi, all’esigenza, fortemente avvertita nel contesto internazionale, di fornire una risposta ai problemi connessi alla sostenibilità ambientale delle politiche nazionali di sviluppo, nella consapevolezza che questo possa derivare soltanto da un’attenta ponderazione delle esigenze di difesa delle risorse naturali, del territorio e dell’ambiente. Sul disegno di legge verrà acquisito il parere della Conferenza unificata.

Comments are closed.