GOVERNO. I provvedimenti adottati oggi dal CdM

Oltre al ddl Turco sulla qualità e sicurezza del Sistema Sanitario Nazionale, il Consiglio dei Ministri che si è riunito oggi ha approvato, tra l’altro: il disegno di legge collegato alla manovra finanziaria (su proposta dei Ministri della solidarietà sociale, Paolo Ferrero, delle politiche per la famiglia, Rosy Bindi, della salute, Livia Turco) che introduce nell’ordinamento disposizioni di rilievo per le persone non autosufficienti, nonché in materia di politiche sociali e a sostegno della famiglia.
Vengono conferite al Governo alcune deleghe: a) definire un sistema di protezione sociale e di cura per le persone non autosufficienti garantendo l’accesso alle prestazioni, l’integrazione delle politiche sociali con quelle sanitarie, il sostegno alla persona non autosufficiente che scelga di rimanere nel suo domicilio, il coinvolgimento delle comunità locali e della società civile nella definizione degli interventi; b) stabilire nuove regole in materia di accoglienza temporanea di bambini e ragazzi stranieri in difficoltà; c) rivedere e riordinare la materia dei congedi parentali, al fine di completare il sistema di tutela a sostegno della maternità e paternità. Vengono tra l’altro istituiti il Fondo per la lotta alla povertà estrema, per favorire iniziative di contrasto alle forme gravi di disagio ed emarginazione sociale anche delle persone senza fissa dimora, il Fondo di solidarietà sui mutui per l’acquisto della prima casa per sostenere i cittadini in difficoltà temporanea nel pagamento delle rate di mutuo per la prima casa, nonché la "carta della famiglia" per nuclei con almeno tre figli di minore età, che dà diritto a sconti sull’acquisto di beni e servizi, ovvero a riduzioni su tariffe, concordate con soggetti pubblici e privati che aderiscano all’iniziativa.

E’ stato rinviato, invece, l’esame del terzo disegno di legge collegato alla manovra finanziaria, in materia di trasporti.
su proposta del Ministro per le politiche europee e di Ministri di settore:
– due decreti legislativi, sui quali sono stati acquisiti i pareri prescritti, per il recepimento delle seguenti direttive comunitarie:
1) 2002/15, sull’organizzazione dell’orario di lavoro delle persone che effettuano operazioni mobili di autotrasporto; la disciplina si applica a lavoratori con contratto di lavoro subordinato alle dipendenze di imprese che partecipano a operazioni mobili di autotrasporto di persone e merci su strada (co-proponente il Ministro del lavoro e della previdenza sociale);
2) 2005/60 e 2006/70, per la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo (co-proponente il Ministro dell’economia e delle finanze).

Il Consiglio ha poi approvato due regolamenti che riorganizzano gli uffici di diretta collaborazione del Ministero della pubblica istruzione (in esame definitivo) e il Ministero dell’ambiente e tutela del territorio e del mare (in esame preliminare, ai fini del parere del Consiglio di Stato e delle Commissioni parlamentari).

E’ stato approvato dal Consiglio un decreto presidenziale che autorizza Ministeri, altre Amministrazioni statali, Enti pubblici e Agenzie ad assumere a tempo indeterminato unità di personale per complessive 4.497 unità nel corso del 2007 per far fronte a esigenze di funzionalità.
Utilizzando il Fondo appositamente istituito da una precedente legge finanziaria e nell’ambito della politica di assorbimento del precariato perseguita dal Governo, il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto che prevede per alcuni Enti di ricerca la stabilizzazione di ricercatori, tecnologi, tecnici e personale impiegato in attività di ricerca, nonché l’assunzione di vincitori di concorso (il provvedimento riguarda in totale 801 unità).

Comments are closed.