GOVERNO. I provvedimenti adottati oggi dal CdM

Il Consiglio dei Ministri che si è riunito oggi dopo la commemorazione dei lavoratori deceduti nel tragico incidente di Torino, ha approvato, tra l’altro, i seguenti provvedimenti: su proposta del Ministro per le politiche europee, Emma Bonino, e del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Alfonso Pecoraro Scanio uno schema di decreto legislativo per la modifica della normativa nazionale di recepimento delle direttive 2003/87 e 2004/101 (decreto legislativo n. 216 del 2006) in materia di scambio di quote di emissioni dei gas ad effetto serra nella Comunità, con riferimento ai meccanismi di progetto del Protocollo di Kyoto; le modifiche si sono rese necessarie per far fronte a numerosi problemi di applicazione del decreto legislativo n. 216, al fine di completare il recepimento della predetta direttiva n. 87 anche con riferimento agli obblighi di trasparenza, informazione e comunicazione da essa previsti in capo alle autorità responsabili, nonché per consentire all’Italia di partecipare pienamente al primo quinquennio di scambio dei diritti di emissione e di verifica degli obiettivi del protocollo di Kyoto, che avrà inizio il 1° gennaio 2008. Sul provvedimento esprimeranno parere la Conferenza Stato-Regioni e le Commissioni parlamentari competenti.

Su proposta del Ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, un decreto legislativo che per la prima volta introduce nell’ordinamento una disciplina che valorizza i buoni risultati conseguiti dagli studenti nel triennio finale dei corsi di istruzione superiore delle scuole statali e paritarie, in un contesto tale da promuovere l’innalzamento dei livelli di apprendimento nonché da garantire a tutti gli studenti pari opportunità e pieno sviluppo delle proprie capacità. Il provvedimento prevede che l’individuazione delle cosiddette "eccellenze" degli studenti avvenga attraverso meccanismi di competizione nazionali e internazionali; il risultato elevato raggiunto, riconosciuto e certificato, garantirà l’acquisizione di credito formativo e potrà dare avvio a varie forme di incentivi: benefit e accreditamenti per l’accesso a biblioteche, musei e luoghi di cultura; ammissione a tirocinii formativi; viaggi di istruzione, partecipazione a iniziative formative di vario genere; benefici economici o altri da determinare. Il provvedimento ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza unificata e delle Commissioni parlamentari.

Su proposta del Ministro dei trasporti, Alessandro Bianchi, un regolamento che disciplina le modalità di erogazione delle risorse accantonate nel "Fondo per il proseguimento degli interventi a favore dell’autotrasporto delle merci e per lo sviluppo della logistica" (così ridenominato dalla legge finanziaria 2007), allo scopo di agevolare il processo di riforma del settore e di supportare le imprese di autotrasporto in una delicata fase di ristrutturazione, razionalizzazione e crescita dimensionale, nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza. Sul testo è stato acquisito il parere del Consiglio di Stato.

Su proposta del Ministro per le politiche europee, Emma Bonino, e del Ministro della salute, Livia Turco, un decreto legislativo che rivede la disciplina di recepimento della direttiva comunitaria 2002/98 in materia di qualità e sicurezza della raccolta, del controllo, della lavorazione, conservazione e distribuzione di sangue umano (decreto legislativo n. 191 del 2005); le modifiche si rendono necessarie anche per adeguare tali regole alla disciplina successivamente intervenuta in materia di attività trasfusionali e produzione nazionale degli emoderivati. Si sono favorevolmente espresse sul provvedimento la Conferenza Stato-Regioni e le Commissioni parlamentari;

E’ stato dichiarato lo stato d’emergenza nel territorio della Regione Calabria per far fronte alle condizioni di disagio del sistema sanitario regionale nonché all’inadeguatezza delle strutture.

Comments are closed.