GOVERNO. Oggi il CdM. Marrazzo nominato commissario ad acta per risanamento della sanità

Il Consiglio dei Ministri ha nominato il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo commissario ad acta per la realizzazione degli obiettivi di risanamento finanziario previsti nel piano di rientro dai disavanzi nel settore sanitario. Ha avviato la nomina dei nuovi presidenti di INPS, INPDAP e INAIL. E deliberato alcune proroghe di stati di emergenza.

Nell’odierno Consiglio dei Ministri, si legge nel comunicato del Governo, il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha svolto un’ampia relazione sullo stato di attuazione del piano di rientro per il riequilibrio economico-finanziario, il risanamento e la riorganizzazione del sistema sanitario regionale del Lazio. Le verifiche hanno accertato rilevanti e persistenti criticità strutturali e il CdM ha dunque nominato il presidente della Regione Marrazzo quale commissario ad acta per il risanamento finanziario.

Il Consiglio dei Ministri ha inoltre approvato, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Stefania Prestigiacomo, un decreto presidenziale che ridetermina i confini del Parco nazionale dell’Aspromonte allo scopo di individuare meglio le zone dell’area protetta per favorire le attività di gestione e sorveglianza e un decreto del Presidente del Consiglio che modifica il Piano stralcio per la riduzione del "Rischio idraulico" nel bacino del fiume Arno, adottato dal Comitato istituzionale dello stesso bacino.

Il CdM ha deliberato lo stato di emergenza nell’area archeologica di Pompei per intervenire con mezzi e poteri straordinari a difesa dell’immenso patrimonio artistico, minacciato da crescenti e gravi criticità. Per completare gli interventi di protezione civile, sono stati prorogati gli stati di emergenza già dichiarati nella laguna di Orbetello ai fini di bonifica, nella provincia di Caserta e zone limitrofe per fronteggiare il rischio connesso alla diffusione della brucellosi negli allevamenti bufalini, e nei comuni di Ischia (Na) e Montaguto (Av) per il contenimento di movimenti franosi e nei comuni a sud di Roma serviti dall’acquedotto del Simbrivio.

Il Consiglio ha confermato l’architetto Mario Virano nell’incarico di Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle attività relative alla realizzazione all’asse ferroviario Torino – Lione. Ha inoltre deliberato l’avvio della procedura per la nomina del dirigente di I fascia Gabriella Alemanno a Direttore dell’Agenzia del territorio; la nomina a Direttore generale dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato di Raffaele Ferrara; l’avvio della procedura per la nomina di. Antonio Mastrapasqua a presidente dell’INPS, di Paolo Crescimbeni a presidente dell’INPDAP e di Marco Fabio Sartori a presidente dell’INAIL.

Comments are closed.