GOVERNO. Saranno attivi entro marzo gli Osservatori sul credito

Saranno attivi entro marzo gli Osservatori sul credito. C’è un primo accordo sui tempi di realizzazione del sistema e sull’individuazione dei compiti degli Osservatori, che dovranno monitorare il mercato del credito per individuare tempestivamente criticità e problemi per imprese e famiglie. È quanto informa una nota del Governo precisando che sono stati fatti passi avanti per la costituzione degli Osservatori.

"L’articolo 12 del Decreto Legge 185 del 29 novembre 2008, convertito con legge 28 gennaio 2009, n. 2, al comma 6, stabilisce – informa il Governo – che il Ministro dell’Economia e delle Finanze riferisca periodicamente al Parlamento in merito alle condizioni del finanziamento all’economia. Il monitoraggio dell’andamento del credito a famiglie e imprese sarà compito di Osservatori Regionali istituiti presso le Prefetture dei capoluoghi di regione". Agli Osservatori, che saranno costituiti presso le prefetture dei capoluoghi di regione e nelle province autonome di Trento e di Bolzano, saranno attribuiti compiti di raccolta di dati statistici e di risoluzione di controversie e di monitoraggio delle specifiche criticità che emergono a livello locale.

Comments are closed.