GOVERNO. Senato approva decreto Milleproroghe

L’assemblea del Senato ha approvato il disegno di legge di conversione del decreto cosiddetto "Milleproroghe". Il provvedimento, già approvato dalla Camera, è stato modificato in più punti e quindi dovrà tornare a Montecitorio per l’approvazione definitiva. Tra le novità più rilevanti introdotte al Senato, e anche tra le più contestate, c’è l’abolizione del ticket di 10 euro sulle visite specialistiche introdotto in Finanziaria, decisa da un emendamento di Ignazio Marino (Ulivo). Un’abolizione «finta», per il senatore di Forza Italia Enzo Ghigo, secondo il quale «per sostituire l’introduzione di questi ticket sulle visite specialistiche, stimato complessivamente in 800 milioni, le Regioni dovranno introdurre altri ticket». Un’altra novità riguarda la cancellazione della norma della Finanziaria 2006, confermata dalla Manovra 2007, che bloccava totalmente l’assunzione di personale agli enti locali che non avessero rispettato il patto di stabilità interno l’anno precedente. Inoltre, tra gli emendamenti approvati, c’è il rinvio al 31 dicembre 2008 del termine per il completamento delle opere utili per usufruire del bonus investimenti per le aree svantaggiate (ottenuto fino al 31 dicembre 2006). Giovanni Legnini (Ulivo) ha ricordato l’approvazione della norma che differisce di un anno l’obbligo di gara per i lavori e le forniture relative alle manutenzioni a carico dei concessionari autostradali. Loredana De Petris (Verdi) ha sottolineato le «importanti novità per il settore agricolo e la tutela degli animali, con l’accoglimento di emendamenti sull’adeguamento degli statuti dei Consorzi agrari, sul termine di entrata in vigore dfella disciplina dei risarcimenti assicurativi per le macchine agricole e sulla tutela degli animali da allevamento». Infine, Gianpaolo Silvestri, ha ricordato il voto trasversale sull’emendamento che favorisce la reperibilità dei farmaci non convenzionali (omeopatici e antroposofici).

GOVERNO. Camera approva decreto Milleproroghe

Comments are closed.