GOVERNO. Via libera del CdM ai ddl stabilità e bilancio

Via libera del Consiglio dei Ministri al ddl stabilità e al ddl di approvazione del bilancio di previsione dello Stato per il triennio 2011-2013. Tali provvedimenti, in linea con le disposizioni introdotte con la "legge di contabilità e finanza pubblica", compongono la manovra triennale di finanza pubblica. Gli interventi recati dal ddl di stabilità sono contenuti in circa 1000 milioni per l’anno 2011, in 3.000 milioni per il 2012 ed in 9.500 milioni per il 2013, da attribuire, essenzialmente, a rimodulazioni di risorse finanziarie già inserite in bilancio.

Con il ddl relativo al bilancio di previsione, viene portata a compimento l’attività di identificazione dei programmi sottostanti alle missioni di spesa, mediante una puntuale individuazione delle spese che vi fanno carico. I dati complessivi della previsione 2011-2013 espongono, al netto delle regolazioni contabili, un decremento delle spese finali per un importo di circa euro 11,6 miliardi per il 2011.

Comments are closed.