Giornata Liberalizzazioni: successo in 103 piazze

C’è stata una grande affluenza agli stand allestiti dalle Associazioni dei consumatori di "Più Concorrenza + Diritti" in occasione della Prima Giornata Nazionale delle Liberalizzazioni, che si è tenuta oggi in 103 piazze italiane. I cittadini hanno dimostrato grande interesse per l’iniziativa, chiedendo molti consigli e chiarimenti sui provvedimenti Bersani e sui vantaggi derivati. Le Associazioni hanno distribuito oltre 300 mila guide pratiche e vademecum.

Le domande dei cittadini sulle liberalizzazioni hanno riguardato non solo i settori coinvolti nel primo pacchetto Bersani – soprattutto banche e credito, assicurazioni e Rc auto, servizi professionali – ma anche i provvedimenti della seconda lenzuolata – come quelli sulla telefonia e sui trasporti – e le novità della liberalizzazione energetica partita il primo luglio.

Secondo il bilancio delle chiamate al Numero Verde 800.913514 nei primi quattro mesi dall’avvio del progetto "Più Concorrenza + Diritti", il 30% dei cittadini ha chiesto chiarimenti sulle liberalizzazioni in materia bancaria e creditizia: dall’abolizione delle spese di chiusura dei conti correnti bancari ai costi per la portabilità dei mutui. Le altre tematiche più "gettonate" sono i servizi professionali (13%) (es. i passaggi di proprietà di beni mobili registrati) e Assicurazioni e Rc auto (11%) (la figura dell’Agente Plurimandatario). I cittadini più interessati alle liberalizzazioni sono maschi (63%) e abitano nel Centro (42%) e nel Nord (33%) Italia. Tabelle (Word).

"Il grande interesse dimostrato dalla gente – dichiarano le Associazioni dei consumatori del progetto, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori – conferma l’importanza dell’opera iniziata dal ministro Bersani a favore delle liberalizzazioni. Per questo, le resistenze di questi giorni di alcune lobbies, gli interessi corporativi e l’ostruzionismo dell’opposizione sui nuovi provvedimenti in discussione, rappresentano un grave passo indietro verso la strada della tutela dei diritti dei cittadini. La macchina delle liberalizzazioni è ormai in moto da tempo e i benefici per i consumatori si fanno già sentire ampiamente".

"La nostra presenza in piazza – dichiarano le sei Associazioni di "Più Concorrenza + Diritti" – ha avuto l’obiettivo di informare e rendere consapevoli i cittadini dei loro diritti, in modo che li possano esercitare e in modo che la ventata di liberalizzazioni voluta da Bersani si trasformi in un vero mercato competitivo e a vantaggio dei consumatori".

A Roma la Giornata è prevista per aprile 2008, insieme all’evento conclusivo del progetto. Nel frattempo, saranno organizzati sei Convegni nazionali con la partecipazione dei soggetti collaboratori (Università, Associazioni d’impresa e professionali, Enti non profit). Il primo dei 6 Convegni è previsto il 7 novembre a Roma e tratterà il tema "Professioni liberalizzate e passaggi di proprietà".

Ulteriori informazioni al sito web www.concorrenzaediritti.it, dove è possibile ascoltare anche il GR CONSUMATORI, il notiziario radiofonico on line.

Comments are closed.