ICT. Banche, aumenta la spesa in innovazione tecnologica. Domani il Forum Abi Lab

Le banche aumentano la spesa in innovazione tecnologica e non prevedono di ridurre il budget "tecnologico" nel 2009. Gli investimenti in tecnologia sono stati pari a circa 6,5 miliardi di euro nel 2007, in aumento dell’8,6% rispetto all’anno precedente, e nonostante la difficile congiuntura internazionale il 65% dei gruppi bancari non prevede riduzioni di budget per l’anno in corso. È quanto evidenzia il rapporto sullo "Scenario delle tecnologie in banca" che sarà presentato domani a Milano nel corso del Forum Abi Lab. Il settore bancario, evidenzia l’Abi, si conferma quello che investe di più in tecnologie dell’informazione con un quarto della spesa nazionale complessiva.

Qual è dunque la spesa in ICT delle banche? Il rapporto evidenzia che nel 2007 "i servizi di elaborazione sono stati la prima voce della spesa tecnologica delle banche (33% da società del gruppo, 15% da società esterne al gruppo) come conseguenza delle importanti operazioni di integrazione post fusione realizzati nel corso dell’anno. Subito dietro gli investimenti in software, e in particolare in nuove e sempre più evolute applicazioni (15%) che restano sostanzialmente invariati rispetto agli anni precedenti, e quelli nelle telecomunicazioni, fondamentali per l’erogazione e l’innovazione dei servizi (14%). Seguono i costi per l’hardware, di cui gli ingenti investimenti realizzati per la sostituire gli ATM con terminali "evoluti" rappresentano una componente significativa (9%)".

Comments are closed.