IMMIGRAZIONE. Firmato il decreto flussi 2007

E’ stato firmato nei giorni scorsi dal presidente del Consiglio Romano Prodiil "decreto flussi 2007" che regola l’assunzione di lavoratori immigrati. Il decreto, in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. prevede 170.000 ingressi a tempo indeterminato e 80mila a tempo determinato.
Tra le novità del decreto flussi 2007, il fatto che il datore di lavoro potrà compilare e inviare online la domanda allo Sportello unico competente, senza doversi recare alle Poste.

La procedura del decreto flussi 2007 – è stata prevista una nuova modalità di inoltro delle domande e anche un nuovo modello di gestione dei procedimenti di competenza dello Sportello unico per l’immigrazione – è fortemente innovativa e completamente informatizzata e consentirà al singolo datore di lavoro di compilare direttamente la domanda dal proprio computer e di inviarla on-line allo Sportello unico competente.

Le domande in formato digitale dovranno essere, quindi, inoltrate telematicamente nei termini indicati dal decreto e seguendo criteri di scaglionamento che prevedono l’invio:

  • a partire dal 15° giorno successivo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale per le istanze relative ai lavoratori delle nazioni che hanno sottoscritto specifici accordi di cooperazione in materia migratoria
  • a partire dal 18° giorno successivo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale per le domande relative ai lavoratori domestici e di assistenza alla persona
  • a partire dal 21° giorno successivo la pubblicazione in gazzetta ufficiale per le domande relative a tutti i restanti lavori

PDF: Il testo del provvedimento

Comments are closed.